D.L. RISTORI

Il Decreto Ristori

Con il c.d. Decreto “Ristori” (DL 137/2020), pubblicato in G.U. il 28 ottore u.s., sono stati previsti indennizzi agli operatori economici colpiti dalle nuove misure restrittive imposte dal DPCM 24 ottobre 2020.

Queste, in sintesi, le principali agevolazioni:

  • Introdotto un nuovo contributo a fondo perduto a sistegno degli operatori dei settori economici, con partita iva attiva alla data del 25 ottobre 2020, interessati dalle misure restrittive, individuati attraverso i codici ATECO (vedi ALLEGATO 1 D.L. 137/2020). Tale contributo spetta a condizione che l'ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2020 sia inferiore ai due terzi dell'ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2019. Lo stesso spetta anche in assenza dei requisiti di fatturato ai soggetti riportati nell'Allegato 1 che hanno attivato la partita IVA a partire dal 1° gennaio 2019. L’importo del beneficio varierà dal 100% al 400% di quanto previsto in precedenza, in funzione del settore di attività dell’esercizio.

  • Per le imprese operanti nei settori riportati nella tabella di cui all'Allegato 1 è prevista la proroga del credito d’imposta per i canoni di locazione di immobili ad uso non abitativo e di affitto d’azienda di cui all’art. 28 del DL 34/2020 anche per i mesi di ottobre, novembre e dicembre (con possibilità di cessione al locatario).

  • Proroga della cassa integrazione ai datori di lavoro che hanno sospeso o ridotto l’attività a causa dell’emergenza COVID, per un periodo massimo di 4 mesi, fruibili entro il 31 maggio 2021.

  • Sospensione dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l'assicurazione relativi ai dipendenti delle aziende dei settori economici interessati dalle nuove misure restrittive, dovuti dai datori di lavoro per la competenza del mese di novembre 2020.

  • Per le categorie interessate dalle restrizioni è inoltre cancellata la seconda rata dell’IMU 2020 relativa agli immobili e alle pertinenze in cui si svolgono le loro attività.

Preme segnalare che l'Ordinanza provinciale del 26 ottobre u.s. si discosta dalle misure restrittive nazionali; si attendono pertanto chiarimenti per gli operatori trentini.

Allegati

Categorie

Iscriviti alla newsletter

Tieniti aggiornato con le nostre notizie

Inserisci la tua mail per ricevere le notifiche

Hai bisogno d'aiuto?
Contattaci

Dove siamo

Viale Verona, 190/8
38123 - Trento (TN)

Telefono e Fax

Tel +39 0461 392084
Fax +39 0461 417040

E-mail

info@studiobezzi.it

Social Network

Copyright © 2016 Studio Bezzi p. iva 01673670228, cf. BZZMHL72T10L378L. Codice destinatario: W7YVJK9. Tutti i diritti riservati. By Thecma.net

Informativa Privacy e Policy Cookie